Caseus Veneti 2007

Caseus Veneti: il formaggio si mette in mostra
Terza edizione di Caseus Veneti, concorso tra i migliori formaggi del veneto. Fiera, corsi di degustazione e “forme…di solidarietà”: un modo molto gustoso per fare del bene. Il 27 e 28 ottobre 2007, Villa Contarini, Piazzola sul Brenta (PD)

Si terrà in una splendida villa palladiana la terza edizione di Caseus Veneti, il concorso più gustoso d’autunno perché si sfideranno oltre 150 produttori e 200 tipi di formaggi, il meglio della produzione casearia veneta. Una competizione vera e propria tra tutti i formaggi del Veneto (vede infatti coinvolti caseifici, aziende di trasformazione e malghe) in cui una giuria di 40 esperti assaggiatori sarà impegnata nel valutare bontà e tipicità delle singole categorie ed assegnerà ai primi tre classificati di ognuna rispettivamente la medaglia d’oro, d’argento e di bronzo; infine una giuria di giornalisti gastronomici assegnerà tra i vincitori delle diverse categorie un premio speciale della critica al formaggio che a loro parere meglio incarna i valori e i sapori del territorio veneto.
Per i visitatori sarà un’occasione unica di provare l’ampia gamma della tradizione casearia veneta, dalle DOP conosciute in tutto il mondo ad alcuni formaggi tradizionali come il Bastardo e il Morlacco del Grappa, il Formajo Inbriago ed i rarissimi formaggi di malga. Sarà inoltre possibile partecipare ai laboratori di degustazione per scoprire il modo corretto di scegliere il formaggio, cogliere i pregi e le sottili peculiarità nei diversi tipi di lavorazione, provare abbinamenti classici o nuovi.
Novità di quest’anno sarà la possibilità di acquistare i formaggi in gara nel “Caseus Veneti Shop”. Ci sarà spazio anche per la solidarietà e molte delle attività saranno dedicate alle “forme di Solidarietà” a fini benefici.
La manifestazione è organizzata da APROLAV, con il patrocinio della Regione del Veneto e la collaborazione di tutti i consorzi di tutela, ed è un modo per valorizzare il territorio e uno dei settori di maggiore pregio dell’enogastronomia regionale.
Una ricchezza nata da secoli di tradizione contadina, che consente al veneto di avere alcuni dei formaggi DOP italiani più apprezzati a livello mondiale (Asiago, Grana Padano, Montasio, Monte Veronese, Provolone Valpadana e Taleggio; a cui vanno aggiunte la Casatella Trevigiana, già riconosciuta DOP a livello Nazionale e il Piave).
Il Veneto produce circa 1,12 milioni di tonnellate di latte, distribuite su poco più di 5.599 allevamenti, è la terza Regione italiana per quantità prodotta e commercializzata e copre l’11% della produzione nazionale. La qualità della materia prima, la professionalità degli operatori dell’industria di trasformazione, il forte legame con il territorio e con le tradizioni hanno favorito lo sviluppo di eccellenti prodotti tipici considerati punti di forza del settore. Così, oltre il 75% del latte prodotto in regione continua a essere destinato alla trasformazione casearia, con una netta prevalenza per i formaggi tutelati, circa il 40%. Nel 2006 la produzione di formaggi DOP veneti riconosciuti ed in via di riconoscimento ha raggiunto la quota di circa 53.390 tonnellate.