Caseus Veneti, al top 35 formaggi
Treviso la provincia più premiata

Successo per la nuova edizione di “Caseus Veneti”, dove sono stati assegnati 35 riconoscimenti d’eccellenza. Treviso si piazza al 1° posto con 17 medaglie d’oro, seguita da Vicenza con 9 riconoscimenti e Verona salita in classifica con 7 medaglie, superando Belluno che ha conquistato 6 primi posti

Trentacinque i riconoscimenti, uno per categoria, assegnati ai numerosi formaggi in gara al ‘Caseus Veneti”, il progetto della Regione del Veneto organizzato da Aprolav, l’Associazione regionale produttori latte del Veneto. Treviso si è confermata anche quest’anno al primo posto con 17 medaglie d’oro, seguita da Vicenza con 9 riconoscimenti e Verona che quest’anno è salita in classifica con 7 medaglie, superando Belluno che ha conquistato 6 primi posti.

Durante la due giorni di gusto i visitatori hanno riempito il parco della villa cinquecentesca Villa Ca’ Vendri a Quinto di Valpantena (Vr) per assaggiare e portarsi a casa una selezione di eccellenze gastronomiche: 1 caseificio, 7 consorzi Dop, 2 birrifici artigianali, 2 consorzi tra cui il Consorzio di tutela dei vini Lessini Durello che ha curato la selezione di vini da abbinare ai formaggi in mostra e 5 esponenti di altre produzioni tipiche locali. In tanti hanno partecipato ai corsi di cucina dello chef Fabio Campoli, presidente del Circolo dei Buongustai, consulente e cuoco di trasmissioni televisive che ha deliziato il pubblico con gli show cooking, mentre i bambini si sono divertiti con gli educational ‘Caccia al cacio” e ‘Un’ora da casaro” incarta al forma. Numerosi anche gli spazi di approfondimento dei prodotti lattiero caseari a partire dal convegno tenuto da Giovanni Ronzani esperto di scienze dell’alimentazione. Tutto esaurito per le 8 degustazioni di formaggi abbinati a birra artigianale, mostarde e vini

La kermesse è stata organizzata anche grazie alla collaborazione con la Banca Popolare Friuladria, una partnership che si rinnova ogni anno per un comune impegno in ambito sociale. Gli organizzatori di ‘Caseus Veneti” e Banca Popolare Friuladria anche quest’anno hanno pensato a iniziative in favore delle onlus ‘Life inside”, per la cura di persone che soffrono di autismo, e ‘La città della Speranza”, che lotta per i bambini affetti da neoplasie. A queste cause sarà infatti devoluto il ricavato del ‘Premio Friuladria Forme di Solidarietà”, assegnato da una giuria di giornalisti del settore al Monte Veronese dolce del caseificio Gugole di San Giovanni Ilarione, il migliore tra gli oltre 35 formaggi vincitori di categoria, della vendita dei formaggi messi a disposizione gratuitamente dai circa 80 produttori in gara e i proventi del gioco ‘Occhio al peso” a cui hanno partecipato quasi 200 visitatori contribuendo allo spirito di solidarietà promosso dalla manifestazione.