Caseus Veneti 2013

Caseus Veneti 2013, Concorso regionale formaggi, ha assegnato ben 18 medaglie d’oro ai caseifici della provincia di Treviso, 10 a Vicenza, 6 a Verona, 4 a Belluno, 1 a Venezia. Il Veneto si conferma la patria del formaggio: la regione con maggior numero di produzioni DOP e tipiche.

Una meravigliosa due giorni dedicata ai formaggi quella andata in scena nell’ultimo week-end nella palladiana Villa Emo (TV). In concorso quasi 70 produttori e trasformatori del Veneto345 i formaggi iscritti che hanno gareggiato in 37 diverse categorie. A pasta molle, a pasta lavata, freschi o d’alpeggio, erborinati o affinati in vinacce: una varietà straordinaria di tipologie che testimonia la ricchezza e la qualità della filiera del latte veneta. Basti dire che il Veneto è la terza regione per produzione di latte e che il 70% del latte veneto (contro poco più del 50% in Italia) si trasforma in formaggi a denominazione. La Giuria Tecnica (composta da 70 selezionati assaggiatori giunti da tutto il Nordest) ha decretato le 37medaglie d’oro, una per categoria. I casari trevigiani la fanno da padroni: 17 medaglie d’oro, 19 secondi posti e 19 terzi classificati. Segue Vicenza, con 10 medaglie d’oro, 6 secondi e 9 bronzi. Verona conquista 7 medaglie d’oro (6 secondi posti e tre bronzi), Belluno segue con 4 ori (5 secondi posti e 8 bronzi). Venezia in coda con un solo premio, ma si tratta di una medaglia d’oro.