Profumo e Sapore

Profumo fragrante aromatico, lievemente di vino, che accompagna gradevolmente gli aromi tipici del formaggio affinato.
Sapore aromatico, più o meno piccante, molto invitante, del tutto particolare, con note marcate del vino utilizzato per l’ubriacatura.

Lavorazione

La peculiarità del prodotto deriva dall’affinamento e dalla maturazione attuati con metodiche particolari, secondo un procedimento consolidato nel tempo, che prevede l’immersione delle forme in vinaccia con mosto e/o vino.

Stagionatura

Da un minimo di 60 giorni ad oltre un anno.

Valori nutrizionali

Calorie: 400-450;
Umidità: 40% massimo;
Grassi: 32% minimo;
Proteine; superiori al 23%.
Produzione tipica del trevigiano che avrebbe trovato origine durante la prima guerra mondiale.
Per nascondere le forme, gli agricoltori della zona del Piave, sembra avessero provveduto a coprirle con uno strato di vinacce della recente vinificazione. Estratte in segreto le forme, queste apparvero diverse nell’aspetto dai formaggi d’origine e dotate di qualità intrinseche molto pregevoli tanto che l’ubriacatura da allora si tramandò ed affermò sempre più.

Aspetto

Forme cilindriche, altezza da 5 a 8 cm, diametro da 25 a 30 cm, peso da 2,5 a 5 kg.
Crosta sempre presente, di colore da giallo paglierino ad aranciato se le vinacce, il vino ed il mosto in cui avviene l’immersione derivano da uve bianche, da violetto paonazzo a viola scuro se vengono utilizzati vinacce, vino e mosto di uve rosse.

Calendario e area di produzione

L’affinamento avviene durante il periodo immediatamente successivo alla vendemmia.
E’ prodotto nell’intera provincia di Treviso ed in alcune località del Veneto.