34

CASEUS VENETI | 24-25 SETTEMBRE 2016
Villa Contarini presa d’assalto dai cheeselovers
incoronati i formaggi veneti migliori tra i migliori

Oggi la consegna dei premi speciali assegnati dalla giuria aurea formata da stampa enogastronomica nazionale che ha valutato le 37 medaglie d’oro. Una votazione che mette d’accordo anche la giuria popolare. Oggi Villa Contarini invasa dal pubblico: tutto esaurito agli showcooking e alle degustazioni guidate con le DOP del Veneto.

Piazzola sul Brenta, 25 settembre 2016 – Festa dei formaggi di qualità, festa popolare, la domenica a Villa Contarini, complice il concomitante mercato dell’antiquariato, ha attirato decine di migliaia di visitatori. Sono andati tutti esauriti gli appuntamenti con le degustazioni guidate delle grandi DOP del Veneto che, capofila il Consorzio Grana Padano, organizzato l’evento patrocinato e sostenuto da Regione del Veneto.

Nel parco della villa oggi pomeriggio sono state svelate le medaglie più ambite, quelle destinate ai migliori tra i migliori. La giuria aurea, formata da stampa di settore nazionale, ha degustato sabato i 37 formaggi già premiati con una medaglia d’oro.

Quattro i premi a “top formaggi 2016”: alla Casatella Trevigiana DOP della Latteria S.Andrea di Povegliano (TV), al formaggio Piave DOP di Lattebusche di Cesio Maggiore (BL), lo stracchino del Caseificio Castellan Urbano di Rosa (VI), il Capra ubriacato al Traminer della Latteria Perenzin di San Pietro di Feletetto (TV), rispettivamente per le categorie DOP freschi e stagionati, formaggi variegati, e per ultimo affinati ed erborinati.
Un verdetto che ha messo d’accordo anche la giuria popolare che ha premiato ancora Latteria S.Andrea per la Casatella Trevigiana e Piave di Lattebusche nelle categorie DOP, Pagliotto stagionato sempre di Latteria Sant’Andrea e infine l’Imbriago del Centro Veneto Formaggi. Il premio popolare è andato ai casari che hanno elaborato il formaggio.

“Un ringraziamento va alla Regione, ai consorzi e a tutto lo staff che ha contribuito al successo di questa manifestazione che dimostra di avvicinare ogni anno migliaia di consumatori – ha detto Terenzio Borga, Presidente A.Pro.La.V. – al prodotto del territorio, un prodotto che nasce dal latte, materia prima di qualità delle stalle del Veneto e viene trasformata in formaggi che sono la storia della nostra regione”.
Hanno fatto il pienone anche per gli show cooking 7 Chef per 7 Formaggi più uno, condotti da Adua Villa sommelier master class e Marco Colognese, selezionatore Guide Espresso, che hanno visto alternarsi per due giorni, gli chef più promettenti del Nordest (Silvia Moro, Ristorante Aldo Moro di Montagnana- PD; Carlo Nappo, Podere dell’Angelo, Pordenone; Andrea Rossetti, Do Campagni, Cavallino Treporti-VE; Leandro Luppi, Vecchia Malcesine – VR; Alerto Basso, 3 Quarti di Grancona- VI; Ljublica Komlenic, Sporting by Lju a Caorle –VE; Alessio Longhini, Stube Gourmet di Asiago – VI). L’evento è stato anche seguito sui social grazie alla presenza della community Instagram del Veneto che ha realizzato per l’occasione un #Instameet dedicato a #CaseusVeneti.
Qualche numero della manifestazione: superata la quota delle 30mila visite della passata edizione, quasi 400 formaggi esposti nella mostra della sala delle conchiglie, 78 realtà produttive, 37 medaglie d’oro, 4 premi assegnati dalla giuria aurea formata da stampa nazionale, 4 premi ai casari assegnati dalla giuria popolare.